Il primo braille burger


braille-burger

Wimpy, una catena di fast-food nota soprattutto in Sud Africa, vuole rendere noto l’inserimento del metodo di scrittura braille all’interno dei nuovi menù. Per giungere al target nel modo più diretto possibile sono stati preparati alcuni hamburger in edizione limitata, soltanto 15 "copie".

Alcuni semi di sesamo posizionati meticolosamente sul pane ancora da cuocere sono andati a comporre la scritta "100% pure beef burger made for you", ogni singolo panino è stato successivamente inviato a 3 delle principali organizzazioni del paese e tastato direttamente dalle persone non vedenti.

via



2 Commento/i

  1. Speriamo che la meticolosità con cui hanno posizionato ogni singolo semino sul pane rispecchi l’attenzione per le esigenze particolari dei clienti non vedenti. Esigenze che non si limitano solo alla consultazione del menù…
    Comunque, il braille burger sembra promettere bene :)

    Mammagallo | 17 Gen 2012 | Replica

  2. scusate…ma anche noi abbiamo fatto qualcosa di simile, un’etichetta in braille per l’olio extra vergine di oliva…il nome è Columbus e la ditta èxtra, è uscito i primi di dicembre…

    anna | 2 Feb 2012 | Replica

1 Trackback(s)

  1. Gen 19, 2012: from Braille en una hamburguesa

Scrivi un commento